Spring Vegetable Ricotta Tart with Phyllo

by lapagnottainnamorata
0 comment
Spring Vegetable Ricotta Tart with Phyllo

Questo mese la proposta di Re-Cake è irresistibile. Una torta rustica leggera, dal sapore delicato che preannuncia l’arrivo della primavera.

Siamo reduci da una gelata senza precedenti, la neve ha fatto capolino nella Città Eterna, dove non si vedeva dal “lontano” 2012 e non appena sparita già le “solite” temperature da “tropici” erano tornate a farla da padroni. Questo alternarsi senza senso di caldo e freddo ha fatto ammalare padre e figlio, ma mentre il padre si è dovuto tenere il suo bel raffreddore corredato di tosse cavernosa e volare al lavoro, il figlio è rimasto a casa per quattro giorni d’infer….ehm passione con mammà

E mammà non ha potuto far altro se non dedicarsi al figlio malato e, nei momenti in cui poteva dirigersi verso la cucina senza suscitare pianti disperati, alla sua passione cucinando come se non ci fosse un domani!

Mi dispiace solo essere fuori gara, avrei voluto fare la phillo come richiesto home made, ma non mi è stato possibile e la spesa online con consegna a domicilio (seppure utilissima) presenta i suoi difetti, tra i quali ad esempio non trovare determinati ingredienti. Per cui apprezzate almeno la buona volontà e la prossima Re-Cake cercherò di rimanere in tema 🙂

SPRING VEGETABLE RICOTTA TART WITH PHYLLO

Ingredienti:

  • 1 confezione di pasta sfoglia tonda
  • 1 kg di ricotta di pecora
  • 2 uova
  • 1 spicchio di aglio tritato
  • basilico fresco
  • 40 g pecorino romano grattugiato
  • 40 g fontina grattugiata
  • 50 g asiago grattugiato
  • 1 peperone rosso
  • 1 grosso porro
  • 1 radicchio rosso lungo
  • 100 g pisellini primavera
  • 3 o 4 pomodorini ciliegino
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

Procedimento:

  • In una padella capiente mettete soffriggere il porro affettato e lo spicchio d’aglio tritato. 
  • Non appena il porro è appassito aggiungere il peperone pelato e tagliato a striscioline (so che non è usuale togliere la pelle al peperone prima, ma io di solito lo pelo con il pelapatate perchè la buccia mi da troppo noia) e i pisellini primavera (questa non è pubblicità occulta, io mangio solo i pisellini primavera della Findus perchè non mi piacciono altri tipi di piselli :)) e il basilico. Lasciate cuocere.
  • Nel frattempo pulite e affettate non troppo finemente il radicchio. Lavatelo e tenete da parte.
  • Quando il peperone risulterà morbido aggiungete il radicchio, portate a cottura, spegnete e tenete da parte.
  • Preparate il ripieno: in una ciotola mescolate insieme la ricotta, il pecorino romano grattugiato, l’asiago grattugiato e la fontina grattugiata, poi aggiungete le due uova leggermente sbattute ed aggiustate di sale e pepe.
  • Una volta amalgamati tutti gli ingredienti aggiungete i 2/3 delle verdure spadellate e mescolate.
  • Stendete la pasta sfoglia direttamente in una teglia con la sua carta forno sotto, versateci dentro e distribuite uniformemente il composto di formaggi e verdure. Disponetevi sopra le verdure che avevate tenuto da parte e i pomodorini tagliati a metà.
  • Cuocete in forno caldo a 200°C per circa 30 minuti (o comunque fino a quando la sfoglia sotto non riusulterà ben cotta.
  • Sfornate e lasciate intiepidire prima di servire.

(Visited 35 times, 1 visits today)

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.