Pastitsio

by lapagnottainnamorata
0 comment
Pastitsio

Ed eccoci arrivati al terzo appuntamento con La mia cucina Greca 🙂 

Ed oggi, dopo due piatti (relativamente) leggerini, vi porto con me alla scoperta di uno degli altri piatti tipici della cucina greca: il Pastitsio.

Il nome del piatto rivela la sua origine italiana, quella della vasta famiglia italiana di preparati che va sotto il nome di pasticci: una categoria di preparazioni alimentari da forno che comprendono una parte esterna a base di farina e un ripieno che può variare nelle maniere più disparate. Risalendo ulteriormente nel tempo, si può notare che il nome “pasticcio” deriva a sua volta dal latino pasticium, che indicava un preparato a base di pasta.

Versioni del Pastitsio in realtà esistono anche nei paesi della vicina fascia orientale: ricordiamo i fırında makarna (maccheroni al forno) di Cipro, piatto offerto in occasione di matrimoni e nel periodo pasquale, quando si serve con spiedini di carne arrosto. La parte interna generalmente è composta di carne di maiale, raramente pomodoro, insaporita da menta, cannella e prezzemolo. Sopra tutto si usa spargere formaggio halloumi o anari. La versione Egiziana è nota come al-makarūnah al-bashāmīl (macaroni beschamel) tipicamente preparata con pasta del tipo penne con uno strato intermedio di carne speziata, mista a cipolle e besciamella. Ed infine a Malta troviamo la preparazione locale chiamata timpana che si cucina mescolando maccheroni parboiled, salsa di pomodoro, un piccolo quantitativo di carne trita di vitello, legati da uova crude e formaggi grattugiato. Il composto è cucinato al forno come ripieno di uno strato esterno di pasta da crostata.  (fonte Wikipedia).

La versione Greca in realtà proviene dalla mente geniale di Nikolaos Tselementès, primo e più controverso che del paese che ha elaborato alcuni piatti tra cui la Moussaka e lo stesso Pastitsio, che oggi vi presento, per imborghesire e ammodernare quella cucina che ai suoi occhi sembrava troppo rustica e povera. Si tratta quindi di una delle poche ricette della cucina greca codificate, personalmente ho preso un paio di licenze dalla ricetta originale, seguendo il blog Great – mangiaregreco da cui ho preso la ricetta, come lei ho usato il battuto di sedano, carote e cipolla invece di cipolla e spicchio d’aglio della ricetta originale, mentre ho usato solo carne di manzo seguendo la versione codificata dallo chef.

(Visited 41 times, 1 visits today)

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.