Il mio panforte per il Club del 27

by Claudia Primavera
20 comments
Il mio panforte per il Club del 27

L’aria natalizia inizia a farsi sentire, nelle strade spuntano le prime decorazioni natalizie e pandori e panettoni già da tempo troneggiano negli esercizi commerciali. 

Questo è il periodo migliore per cominciare a pensare a qualche regalino home made, piccole chicche deliziose da preparare ed impacchettare pensando alle persone cui sono destinate. La dimostrazione che in questo mondo in cui impera il consumismo ed in cui sempre più cose sono sottoposte al “tutto pronto” possiamo trovare ancora del tempo per noi e per le persone che amiamo, proprio preparando con le nostre mani queste piccole delizie.

Questo mese per Il Club del 27 ci occupiamo proprio di questo: tanti piccoli doni (uno per ogni giorno di dicembre fino ad arrivare a Natale) per un Calendario dell’Avvento pieno di dolci delizie!

PANFORTE

Per 10 persone:

Per il Panforte:

  • 50 g di nocciole sbiancate
  • 50 g di pistacchi non salati sbucciati
  • 50 g di mandorle sgusciate
  • 75 g di scorze d’arancia candite
  • 200 g di fichi secchi tritati grossolanamente
  • 100 g di albicocche secche tritate grossolanamente
  • 50 g di amarene, tritate grossolanamente
  • 2 cucchiaini di miele
  • 1-2 cucchiai di brandy
  • 2 baccelli di cardamomo, i semi schiacciati in un mortaio
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • ½ cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • ½ cucchiaino di zenzero macinato
  • Scorza finemente macinata di un limone

Per il pralinato:

  • 100 g di mandorle o nocciole tritate
  • 80 g di zucchero semolato

Per le erbe e i mirtilli rossi brinati:

  • 1 albume
  • 2/3 rametti di rosmarino fresco
  • 70 g di mirtilli rossi
  • 150 g di zucchero semolato

Procedimento:

  • Riscaldate il forno a 190 ° C, mettete nocciole, pistacchi e mandorle su una teglia in un singolo strato e fate tostare in forno per 10 minuti fino a quando non iniziano a diventare dorato. Lasciate raffreddare.
  • Mettete le scorze di arancia candita, i fichi e le albicocche in un robot da cucina e lavorateli ad impulso, fino a quando non si riuniscono in un impasto ruvido. Trasferite il composto in una ciotola e mettete da parte.
  • Tritate finemente 120 g di frutta tostata, uniteli alla rimanente frutta tostata, al composto tritato e ai rimanenti ingredienti del panforte. Mescolate bene, aggiungendo un po’ di brandy e miele in più se la miscela si presenta troppo secca.
  • Foderate uno stampo da plumcake con carta forno e versarvi la miscela livellandola con il dorso di un cucchiaio.
  • Lasciate riposare per 2 ore, quindi rimuovete dallo stampo e lasciatelo asciugare su una griglia per 24 ore prima di tagliarlo e confezionarlo.
  • Preparate la pralina mettendo in una casseruola a fondo spesso le nocciole (o le mandorle) su fuoco medio-alto e fatele tostare fino a quando non diventano di colore dorato; aggiungete lo zucchero semolato e lasciate che si sciolga senza mescolare altrimenti il tutto cristallizzerà.
  • Foderate una teglia con carta forno, quando lo zucchero fuso avrà assunto un colore dorato muovete la padella in modo che tutte le nocciole vengano rivestite, quindi versate sulla teglia rivestita di carta forno e lasciate raffreddare completamente.
  • Frammentate le praline in piccoli pezzi e tenete da parte.
  • Per il rosmarino e i mirtilli rossi brinati procedete come segue: sbattete l’albume in una piccola ciotola e con un pennellino ricoprite il rosmarino e i mirtilli rossi, quindi rotolateli nello zucchero semolato e lasciateli seccare su una superficie ricoperta di carta forno. Quando sono completamente asciutti utilizzateli per decorare il panforte insieme ai frammenti di pralina.

Piccoli suggerimenti:

  • Preparate il panforte con un paio di settimane di anticipo e tenetelo in un contenitore ermetico.
  • La decorazione con i mirtilli rossi e quella con la pralina non sono ideali se volete impacchettare piccoli bocconcini di panforte per regalarlo ai vostri amici, nella confezione rischierebbero di spostarsi e rovinare l’effetto decorativo.
  • Idea regalo: avvolgete in carta oleata e usate un pezzetto di nastro biadesivo per chiudere il pacchetto. Avvolgete con nastri colorati e mettete sotto il fiocco un rametto di rosmarino (il rosmarino è simbolo di amicizia.
(Visited 140 times, 1 visits today)

20 comments

Mariaelena Arrigoni 27 Novembre 2018 - 10:34

wow… che dire? Non è uno dei miei dolci preferiti, ma visto così…un pezzettino 😉

Reply
Claudia Primavera 11 Dicembre 2018 - 12:37

Non è quello classico…provalo e vedrai che non ti pentirai 🙂

Reply
Milena Gardella 27 Novembre 2018 - 13:39

Il trionfo della frutta secca! Tanti sapori e tanti aromi che sanno di Natale. Un abbraccio e buona settimana.

Reply
Claudia Primavera 11 Dicembre 2018 - 12:36

Grazie mille!!

Reply
Sonia 27 Novembre 2018 - 15:31

Complimenti, Claudia!!foto e ricetta favolosi. Tutto molto curato<3

Reply
Claudia Primavera 11 Dicembre 2018 - 12:36

Grazie mille!!

Reply
elena 27 Novembre 2018 - 15:35

davvero goloso!!! slurp

Reply
Claudia Primavera 11 Dicembre 2018 - 12:36

Buonissimo!!

Reply
Daniela 27 Novembre 2018 - 22:37

Meraviglioso e molto goloso 🙂

Reply
Claudia Primavera 11 Dicembre 2018 - 12:35

Grazie mille!

Reply
Elisabetta 28 Novembre 2018 - 1:05

Non lo amo come dolce ma è davvero ben fatto!! Bravissima!!

Reply
Claudia Primavera 11 Dicembre 2018 - 12:35

Non è quello classico, provalo ti stupirà 🙂

Reply
Rossella 30 Novembre 2018 - 11:40

Un goloso dolcetto. Buonissimo!

Reply
Claudia Primavera 11 Dicembre 2018 - 12:34

Buonissimo davvero!!

Reply
Leila - Il profumo dell'acqua 30 Novembre 2018 - 12:39

che bella foto!

Reply
Claudia Primavera 11 Dicembre 2018 - 12:34

Grazie mille Leila <3

Reply
Tina 1 Dicembre 2018 - 23:14

Immagino il buon profumo di questo panforte. Mi piacerebbe provare a farlo.

Reply
Claudia Primavera 11 Dicembre 2018 - 12:34

Buonissimo e facilissimo!! Io sto per rifarlo :))

Reply
Gaia 2 Dicembre 2018 - 21:49

Come sono invitanti questi bocconcini!

Reply
Claudia Primavera 11 Dicembre 2018 - 12:33

Grazie!! Ho amato questo panforte anche se non è quello classico! E’ buonissimo!

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.