• Home
  • Primi piatti
  • Spaghetti al nero di seppia su crema piccante di peperoni con gamberoni lime, vaniglia e brandy

Spaghetti al nero di seppia su crema piccante di peperoni con gamberoni lime, vaniglia e brandy

0 0

Notice: Undefined variable: btn_class in /home/lapagno1/public_html/wp-content/plugins/osetin-meal-planner/osetin-meal-planner.php on line 211

Mi sono sempre definita una persona cui piace il piccante

L’ho quasi sempre aggiunto nei miei piatti, in cottura, a crudo, secco o fresco, per dare quel tocco in più…recentemente mio padre l’ha anche aggiunto in grandi vasi nel suo giardino ed ogni tanto mi diletto a “saccheggiarli”…ammetto però di essere stata fino ad ora – ahimè – una profana dell’argomento. 

In realtà sapevo che esistevano diversi tipi di peperoncino e che non tutti hanno lo stesso grado di piccantezza, ma entrare nel mondo dell’Azienda Agricola Peperita di Bibbona, in provincia di Livorno, mi ha davvero aperto un mondo

Quando ho aperto il pacchetto che l’Azienda nella persona di Rita Salvatori ci ha così cortesemente regalato, mi sono trovata davanti quattro fialette di peperoncini tritati con gradi di piccantezza differenti, un sale aromatizzato e dei fiocchi di peperoncino. L’eleganza del packaging già la diceva lunga, la bontà dei peperoncini ha fatto il resto: mi sono irrimediabilmente innamorata di questi prodotti.

Ma perchè vi chiederete mai Rita ci ha regalato questi peperoncini? L’occasione è stata la Giornata Nazionale del Peperoncino per il Calendario del Cibo Italiano, durante la quale con una bellissima intervista ci ha portato a conoscere questo mondo ancora troppo poco conosciuto. In seguito all’intervista è stato lanciato un contest che ha per oggetto proprio il peperoncino prodotto dall’Azienda Peperita. Ecco come quei preziosi flaconi hanno trovato la via di casa mia!

Ho cominciato assaggiando i vari tipi di peperoncino, prima puri (un’esperienza fare, è stato proprio li che mi sono resa conto che il peperoncino non ha solo un grado di piccantezza, ma anche un sapore diverso per ogni tipologia) poi aggiungendoli alle pietanze che cucinavo per pranzo o per cena, seguendo le indicazioni di accostamento che ho trovato nel pieghevole dove ci sono tutti i 17 tipi di peperoncino…ed è così che è nato il mio piatto in collaborazione con Rita dell’azienda agricola Peperita. Un incontro tra ingredienti diversi: alcuni che non avrei mai osato accostare al peperoncino (primo tra tutti i gamberoni che pensavo potessero essere un sapore troppo “delicato” ed invece sono stati esaltati dall’utilizzo del sale aromatizzato all’Habanero Fatali) ed altri che invece per me erano già “testati” come sapore.

Un grazie immenso a Rita e a tutto lo staff di Peperita per questa opportunità di conoscere un ingrediente che, lo ammetto, fino a questo momento avevo purtroppo dato un pò per scontato.

 

(Visited 36 times, 1 visits today)
Spaghetti al nero di seppia su crema piccante di peperoni con gamberoni lime, vaniglia e brandy

Condividi:

Oppure copia ed incolla questo link dove desideri:

Ingredienti

Numero Porzioni:
2 peperoni rossi
sale
la punta abbondante di un cucchiaino peperoncino Jalapeno Piperita
8 gamberoni
2 lime
2 cucchiaini estratto di vaniglia homemade
1 bicchierino per i gamberoni + 1 bicchierino per la bisque brandy
sale
1/2 cipolla bianca
q.b. olio extravergine di oliva
q.b. prezzemolo
1/2 bicchiere brandy
2 bicchieri acqua
1 spicchio aglio
320 g spaghetti al nero di seppia io ho usato quelli de La Molisana
olio extravergine di oliva
1 spicchio aglio
sale aromatizzato all'Habanero Fatali Piperita

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • Spicy
Cucina:

Ingredienti

Istruzioni

Condividi

Steps

1
fatto

Preparate la crema di peperoni

La sera prima di preparare la crema di peperoni, arrostite i peperoni in forno, una volta cotti metteteli in un piatto e poi dentro una busta di plastica forte per alimenti (oppure in una busta di carta da pane) e lasciateli raffreddare. La mattina dopo eliminate la pelle e frullate i peperoni (con un frullatore o con il minipimer) e tenete da parte.

2
fatto

Preparate la bisque di gamberoni

Togliete ai crostacei la testa e il carapace.
Mettere a soffriggere all'interno di una pentola la mezza cipolla con un giro di olio extravergine di oliva, aggiungere le teste e i carapaci dei crostacei, il prezzemolo fatto a pezzi con le mani e fate soffriggere a fuoco vivo schiacciando le teste dei gamberoni per far fuoriuscire tutto il succo.
Unite il brandy e fatelo sfumare a fuoco vivo. Quando la parte alcolica sarà completamente sfumata unite dell'acqua fino a coprire completamente i gusci e le teste e lasciate cuocere a fiamma bassa e coperto per circa un'ora.
Filtrate la bisque con un colino a maglie strette e tenete da parte.

3
fatto

Cuocete i gamberoni

Accendete il forno a 180°C.
Mettete al centro di un foglio di carta fata (oppure usate i sacchetti per cottura dietetica come ho fatto io) i lime tagliati in spicchi, i gamberoni, l'estratto di vaniglia e il brandy.
Chiudete il sacchetto (oppure create il sacchetto con la carta fata) e cuocete in forno già caldo per circa 12-15 minuti.

4
fatto

Preparate la pasta

Aggiungere un paio di cucchiai di bisque di gamberoni alla crema di peperoni.
Fate dorare in una padella capiente quattro cucchiai di olio extravergine di oliva e uno spicchio d'aglio.
Lessate la pasta in abbondante acqua salata, tiratela fuori a circa metà cottura e lasciatela finire di cuocere nella padella con l'aglio e l'olio, aggiungendo la bisque di gamberoni alternata a cucchiai di acqua di cottura della pasta.
Abbiate cura di aggiungere i due liquidi poco alla volta in modo da non ritrovarvi alla fine, al momento in cui la pasta risulta cotta, con liquido in eccesso.

5
fatto

Impiattate

Scaldate la crema di peperoni e mettetene un paio di cucchiai nel piatto da portata.
Adagiatevi sopra gli spaghetti raccogliendoli in un nido con un forchettone, aiutandovi con un mestolo e mettetevi sopra due gamberoni a commensale.
Completate con una macinata di sale all'Habanero Fatali Piperita.

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
Precedente
Pastitsio
Successivo
Ciao Michael
Precedente
Pastitsio
Successivo
Ciao Michael

Aggiungi un commento