Ciao Michael
Pane dolce del sabato ricetta di Eleonora Colagrosso

0 0

Notice: Undefined variable: btn_class in /home/lapagno1/public_html/wp-content/plugins/osetin-meal-planner/osetin-meal-planner.php on line 211

La morte non è niente. 
Sono solamente passato dall’altra parte: 
è come fossi nascosto nella stanza accanto. 
Io sono sempre io e tu sei sempre tu. 
Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. 
Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; 
parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. 
Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste. 
Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, 
di quelle piccole cose che tanto ci piacevano 
quando eravamo insieme. 
Prega, sorridi, pensami! 
Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: 
pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza. 
La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: 
è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza. 
Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? 
Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo. 
Rassicurati, va tutto bene. 
Ritroverai il mio cuore, 
ne ritroverai la tenerezza purificata. 
Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: 
il tuo sorriso è la mia pace.

Henry Scott Holland

Per Eleonora e Micol, vi abbraccio strette.

(Visited 107 times, 1 visits today)
Ciao Michael

Condividi:

Oppure copia ed incolla questo link dove desideri:

Ingredienti

Numero Porzioni:
500 g farina 0
2 uova medie circa 62 grammi l'una pesate con il guscio
100 g zucchero semolato
20 g lievito di birra fresco
125 ml acqua tiepida
125 ml olio extravergine di oliva
10 g sale
100 g uva passa
1 tuorlo d'uovo
1 cucchiaio acqua
semi di sesamo

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Ingredienti

Istruzioni

Condividi

Steps

1
fatto

Setacciate la farina.
Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida insieme a un cucchiaino di zucchero e fate riposare una decina di minuti fino a quando non si formerà una schiuma.
Mischiate farina, sale e zucchero.
Versate il lievito e cominciate ad impastare, aggiungete poi l'olio e per ultimo le uova, una dopo l'altra, fino a che non siano ben incorporate.
Lavorate fino a che l'impasto non si stacca dalla ciotola, lasciandola pulita.
Lasciate lievitare l'impasto per un paio d'ore almeno.

2
fatto

Terminata la prima lievitazione, sgonfiare l'impasto e tagliatelo in due parti uguali.
Dividete poi ognuna delle due parti in tre.
Stendetele con l'aiuto di un mattarello in sfoglie lunghe circa 35 cm e larghe 15.
Spargete l'uva passa sulle tre sfoglie e arrotolarle nel senso della lunghezza, ottenendo tre "salsicciotti".

3
fatto

Unite i tre salsicciotti da un capo ed intrecciateli a formare una treccia.
Ripetete l'operazione per la seconda treccia.
Adagiate le trecce su una placca da forno foderata di carta forno e lasciate lievitare ancora due ore.
Sbattete il tuorlo d'uovo con un cucchiaio di acqua e spennellatelo sulla superficie delle trecce, completate con semi di sesamo.
Infornate in forno già caldo statico a 200°C per circa 15-20 minuti.

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
Precedente
Spaghetti al nero di seppia su crema piccante di peperoni con gamberoni lime, vaniglia e brandy
Successivo
Confettura zucca e zenzero per lo #scambioricette
Precedente
Spaghetti al nero di seppia su crema piccante di peperoni con gamberoni lime, vaniglia e brandy
Successivo
Confettura zucca e zenzero per lo #scambioricette

2 Commenti Nascondi Commenti

Aggiungi un commento